È operativo il progetto OPEN DATA Aziende Confiscate finanziato dal PON Legalità

Dal 26 novembre è on line il sistema “open data aziende confiscate” finanziato dal PON Legalità a favore di Unioncamere. Il progetto, del valore di circa 900 mila euro, grazie alla valorizzazione delle informazioni provenienti dal patrimonio di Unioncamere e all’interoperabilita’ tra alcune banche dati intende sia fornire, attraverso l’applicazione della business intelligence, strumenti di conoscenza e di analisi utili all’attività dell’Agenzia Nazionale per i Beni Sequestrati e Confiscati, sia restituire parte delle informazioni relative al ciclo di vita delle aziende confiscate ai principali stakolders e alla cittadinanza.

Il progetto si inserisce nell’ambito delle piu’ ampie iniziative che il PON Legalità sostiene per supportare le politiche finalizzate al recupero di beni confiscati.

Al momento il Programma ha finanziato 66 progetti di rifunzionalizzazione di beni confiscati per un totale di 53,8 milioni di euro, ha finanziato 15 progetti per un valore di 7 milioni di euro di rafforzamento dei nuclei di supporto all’ANBSC, mentre si accinge a finanziare ulteriori progetti per la resa in formato open di informazioni relative al ciclo di vita dei beni confiscati e ad avviare una procedura competitiva per finanziare progetti finalizzati a “capacitare” le imprese sociali che gestiscono beni confiscati.

FONTE: PON LEGALITÀ