GIview: nasce la nuova banca dati UE sulle indicazioni geografiche

La Commissione europea ha lanciato GIview, un nuovo database di ricerca per tutte le indicazioni geografiche protette a livello di Unione Europea.

Le indicazioni geografiche stabiliscono diritti di proprietà intellettuale per prodotti specifici, le cui qualità sono specificatamente legate alla zona di produzione.

Le indicazioni geografiche includono:

  • DOP – Denominazione di Origine Protetta;
  • IGP – Indicazione Geografica Protetta;
  • IG – Indicazioni geografiche per le bevande spiritose e i vini aromatizzati.

Il riconoscimento di indicazione geografica consente ai consumatori di fidarsi e distinguere i prodotti di qualità, aiutando anche i produttori a commercializzare meglio i loro prodotti.

Il portale GIview fornisce un unico punto di ingresso per la ricerca di dati sulle indicazioni geografiche registrate nell’UE ed è una risorsa utile per consumatori, produttori e professionisti attivi sulle tematiche della proprietà intellettuale.

Nello specifico il portale, oltre a fornire informazioni sul tipo di indicazione geografica, indica la data di priorità, lo status giuridico, la base di protezione in relazione a tutte le IG che coprono vini, bevande spiritose e vini aromatizzati, prodotti agricoli e alimentari protetti a livello dell’UE.

Contiene anche informazioni dettagliate sulle indicazioni geografiche di Paesi extra-UE che si avvalgono della protezione dell’UE per mezzo di accordi bilaterali e multilaterali.

Il portale GIview viene continuamente aggiornato con i dati ufficiali registrati dalla Commissione europea, Direzione generale dell’Agricoltura e dello sviluppo rurale ed è sviluppato e gestito dall’ Ufficio dell’Unione europea per la proprietà intellettuale (EUIPO).

L’idea è quella di massimizzare le informazioni sulle indicazioni geografiche, fornendo al contempo informazioni utili alle autorità antifrode.

Consulta la piattaforma https://www.tmdn.org/giview/