Green Deal: al via il Patto europeo per il clima

La Commissione europea ha dedicato un evento di lancio al Patto europeo per il clima, un’iniziativa nata nell’ambito del Green Deal europeo per riunire tutti coloro che desiderano giocare un ruolo attivo nella difesa del nostro pianeta.

L’evento che ha visto la partecipazione di Frans Timmermans, Vicepresidente esecutivo della Commissione europea responsabile dell’European Green Deal, ha ospitato discorsi sul clima tenuti da ospiti speciali incentrati su azioni concrete per il clima nella nostra vita quotidiana e una discussione sui prossimi impegni del Patto.

L’iniziativa che opererà tramite una piattaforma online e il dialogo e gli scambi tra i cittadini, si pone come strumento di collegamento tra la transizione digitale e quella verde.

Il Patto si rivolge alle istituzioni e comunità locali, all’industria, al mondo della formazione, alla società civile tutta e ad ogni singola persona perché si rendano parte attiva nella condivisione di informazioni sui cambiamenti climatici, e nel fornire consigli pratici utili ad orientare verso un modello più rispettoso dell’ambiente le nostre scelte di vita quotidiana.

“Il patto europeo per il clima riunirà tutti coloro che desiderano passare all’azione a difesa del nostro pianeta. Con il patto vogliamo aiutare ogni europeo ad agire nella propria vita quotidiana, a cogliere l’opportunità di essere coinvolto nella transizione verde e di trarre vicendevole ispirazione. Quando si tratta di affrontare i cambiamenti climatici, chiunque può passare all’azione e tutti possono dare un contributo”, dichiara il vicepresidente della Commissione europea Frans Timmermans.

Il Patto darà priorità, in questa prima fase, alle azioni rivolte a quattro ambiti che hanno impatto non solo sul clima e l’ambiente, ma anche sulla salute e sul benessere dei cittadini: spazi verdi, mobilità verde, edifici efficienti e competenze verdi. Il patto non ha obiettivi prefissati ma si evolverà sulla base dei contributi ricevuti dalle persone e dalle organizzazioni partecipanti.

La presentazione del Patto, segue di pochi giorni il via libera del Consiglio europeo sull’accordo per la riduzione delle emissioni entro il 2030. Entro l’estate 2021 la Commissione europea rivedrà tutta la legislazione su clima ed energia per renderla “adatta al 55”, ovvero per centrare l’obiettivo di riduzione di almeno il 55% delle emissioni di Co2 entro il 2030. E’ questa la prima tappa per fare dell’Europa il primo continente del mondo in grado di raggiungere la neutralità climatica entro il 2050, come previsto nella road map della legge europea sul clima.

FONTE: Agenzia per la Coesione Territoriale