L’Italia nei Programmi CTE, ENI ed IPA II 2014-2020: la Relazione

È online la “Relazione di sintesi 2020 sulla partecipazione italiana ai Programmi di Cooperazione Territoriale Europea, ENI ed IPA II 2014-2020“, elaborata congiuntamente dal Dipartimento per le Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio dei Ministri (PCM – DPCoe) e dall’Agenzia per la Coesione Territoriale (ACT).

Obiettivo principale della Relazione CTE 2020 è mettere in luce le principali evidenze che emergono dall’analisi dei dati di attuazione al 31/12/2019 dei 19 Programmi di cooperazione che coinvolgono l’Italia, anche nell’ottica di raccogliere informazioni funzionali alla definizione dei nuovi Programmi per il periodo 2021-2027, attualmente in corso di predisposizione.

La Relazione approfondisce, inoltre, lo stato di attuazione delle due Strategie Macro-Regionali che interessano l’Italia: la Strategia Europea per la Regione Adriatico-Ionica (EUSAIR) e la Strategia Europea per la Regione Alpina (EUSALP), analizzando il contributo che i Programmi finanziati dai Fondi Strutturali e di Investimento Europei (SIE) apportano all’implementazione dei rispettivi Piani di Azione.

Il documento è articolato in due capitoli: il primo fa riferimento allo stato di attuazione dell’obiettivo CTE in Italia, mentre il secondo riguarda le strategie macro-regionali nell’ambito della programmazione della Politica di Coesione 2014-2020.

Relazione 2020

FONTE: Agenzia per la Coesione Territoriale