PON CULTURA E SVILUPPO: centrato l’obiettivo di spesa per il 2020

Anche quest’anno il PON Cultura e Sviluppo raggiunge il pieno conseguimento degli obiettivi di spesa previsti per l’annualità 2020. Sono infatti 139,9 i milioni di euro (quota FESR) complessivamente certificati alla Commissione europea a fronte di un target N+3 fissato a 135,6 milioni di euro.

Un risultato importantissimo, considerando anche il contesto straordinario determinatosi a seguito dell’emergenza COVID-19 che ha comportato il rallentamento dell’attuazione degli interventi, condiviso con tutti i 51 Programmi Operativi cofinanziati dal FESR e dal FSE del ciclo di programmazione 2014-2020.

È bene sottolineare che questo traguardo è stato possibile anche grazie alle necessarie modifiche regolamentari intervenute durante l’anno e rivolte al contrasto dell’emergenza sanitaria che hanno consentito una rendicontazione delle spese al tasso di cofinanziamento UE del 100%.

A livello nazionale, la spesa complessivamente certificata alla Commissione europea è risultata pari a circa 21,3 miliardi di euro, con un incremento di 6,1 miliardi di euro rispetto all’importo di 15,2 miliardi di euro conseguito al 31 dicembre 2019.

Per quanto riguarda le risorse comunitarie a valere sul bilancio UE il livello del loro utilizzo si è attestato a 15,3 miliardi di euro a fronte del target minimo per evitare il disimpegno automatico fissato a 12,1 miliardi di euro.

Per consultare i dati dell’intera programmazione, clicca qui.​

FONTE: PON CULTURA E SVILUPPO